Il solstizio d’inverno 2019: accogliere, lasciare andare, amare e rinascere

Il solstizio d’inverno è quel periodo dell’anno che segna l’inizio della stagione più fredda, il trionfo della luce nei confronti delle tenebre che invita ogni individuo a guardarsi dentro e a comprendere la necessità di un cambiamento radicale sia a livello fisico che spirituale.

Quest’anno il solstizio d’inverno avviene il 21 Dicembre alle 05:19 (ora italiana). Nel periodo che va dal 21 al 24 Dicembre il sole sarà al suo minimo di intensità sia a livello di luce che di calore, per poi rinascere il giorno 25 Dicembre ovvero a Natale che corrisponde con la nascita del Dio Sole e di altre divinità come Gesù.

Il solstizio deriva dalla parola latina “Solstitium” che è composta dalle parole Sol (sole) e Sistere (fermarsi), infatti per l’intera durata dei tre giorni prossimi al solstizio è come se il sole si arrestasse nel suo percorso (a causa dell’eccentricità dell’orbita ellittica della terra) per riprenderlo successivamente sino alla sua rinascita.

Anche in questo solstizio d’inverno, la natura ci invita a rallentare e a guardarci dentro in maniera introspettiva; se osserviamo le piante sono grandi mestre in questo infatti ci mostrano come ritraggono la loro linfa lasciando andare tutte le loro foglie. Dovremmo apprendere dalla natura a diventare più introspettivi e a lasciare andare tutto ciò che non ci serve più compresi tutti i problemi e pensieri inutili. Il solstizio da origine al giorno con maggior ore di buio dell’anno ma allo stesso tempo segna l’inizio del ritorno graduale della luce che ci conduce al risveglio dell’equinozio di primavera.

Percepisci la tua luce interiore

Questo Solstizio d’inverno vuole metterti di fronte alle tue qualità di essere allievo e maestro al tempo stesso, alla  capacità di attingere alla tua luce interiore e al tuo potere personale per emergere nel mondo fisico. Per fare ciò avai bisogno di individuare con esattezza i tuoi obiettivi, concentrarti su di essi, pianificarli, agire con  costanza e impegno nel tempo per poterli realizzare.
È un momento epocale e davvero magico questo in cui tutto è possibile se lo desideri davvero e se connesso ad uno scopo “superiore”, non per un semplice desiderio dell’EGO ne per soddisfare qualcun’altro ma semplicemente per realizzare quel sogno che parte dal tuo cuore.

Quando il cuore e mente sono connessi, la mente è semplicemente un fedele servitore, il cuore il sovrano e tutto diventa possibile.

Un solstizio d’inverno per dare alla luce te stesso

È un solstizio davvero potente e di elevata energia che ci mette costantemente a dura prova; vediamo alternarsi giornate di freddo glaciale e pungente a giornate di pioggia intensa ed interminabili, con rari momenti di sole che sono utili a concedere un attimo di tregua per corpo, mente e spirito. Queste energie ci costringono a guardare oltre il velo di Maya senza essere vittime della dualità, percepire tutto come parte integrante dell’Universo e orchestrato da un unico grande Creatore.

Proprio in questo periodo molte persone stanno affrontando una perdita di una persona cara, del lavoro, un divorzio, una separazione o la malattia.

È questa l’occasione per accogliere i disagi dell’anima e affrontare le sfide della vita, lasciare andare il passato, i pensieri e le persone che non sono più utili alla nostra evoluzione, amare coloro a cui teniamo veramente e chi è degno del nostro amore, rinascere ad una nuova vita.

“La luce si dona liberamente, riempiendo tutto lo spazio disponibile. Non cerca nulla in cambio; non chiede se si è amici o nemici. Si dà di per sé e non si risparmia mai.”
(Michael Straßfeld)

Celebrare il solstizio

Ci sono diverse modalità e rituali per celebrare il solstizio d’inverno, in questo articolo voglio citare quelli che sono i miei strumenti preferiti: la meditazione e il suono. Questi strumenti utilizzati congiuntamente sono molto efficaci per lasciare andare la mente ed il controllo, entrare in contatto con il proprio sé superiore e riuscire a comprendere realmente sé stessi e i propri bisogni (non connessi alla mente ma al proprio cuore).

Inoltre il suono è noto per il suo potere armonizzante a livello fisico, emozionale e anche nei corpi più sottili dell’aura; è anche un ottimo strumento per attivare i processi di autoguarigione.

Ti auguro un solstizio nella luce e che sia davvero di rinascita per potere realizzare i tuoi sogni e ciò che segretamente è custodito nel tuo cuore.

Buon Solstizio!

Con affetto, Maurizio Padrin

 

LIBRI CONSIGLIATI:

 

I Riti del Solstizio
Feste, Rituali e Cerimonie che Celebrano i Cicli della Terra

 

Tradizioni essene per una nuova Terra

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere


 

Biglietto d'Auguri - Yule - Greeting Spellcard
Durante il solstizio d’inverno un augurio caloroso di rinascita

Maurizio Padrin
Please follow and like us:

Lascia un commento

Close












Se trovi utile il materiale gratuito fornito da Direzione Benessere sostienici – Fai una donazione
Prodotti BIO per la tua spesa online
Acquista Online su SorgenteNatura.it


Macrolibrarsi











Direzione Benessere utilizza e consiglia SITEGROUND
Web Hosting


Archivio Articoli
Statistiche
  • 113.057 Numero di click
Close

Direzione Benessere

Naturopatia, Suono, Massaggi e Crescita Personale

@2020 - www.DirezioneBenessere.com di Maurizio Padrin. P. IVA 08085810961 - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale . DirezioneBenessere.Com ha uno scopo informativo e di intrattenimento, non va a sostituire consulenze, diagnosi e trattamenti medici.
Close
error

Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!