Trasformare il dolore in gioia

 

 

Nella vita per dolore si possono intendere due tiplogie: il dolore emozionale e il dolore fisico. Entrambe sono strettamente collegate; di conseguenza il dolore emozionale porta al dolore fisico.

Come ben sappiamo mente e corpo sono connesse tra di loro, ed è solo essendo padroni della propria mente, dei pensieri e delle proprie emozioni che si può godere di un ottima salute e della felicità.

 

“Pensa, credi, sogna e osa.”
(Walt Disney)

 

 

In questo articolo parlerò solo di dolore emozionale e non di dolore fisico. Se ti interessa avere maggiori informazioni sul dolore fisico, leggi qui.

 

 

Il dolore emozionale

Solitamente accade che di fronte ad una delusione, ad un amore finito, un tradimento, una bugia o alla perdita di una persona cara, proviamo dolore emotivo. Questi episodi ci conducono ad una sensazione straziante che può durare per mesi o addirittura anni se non si è in grado accogliere il dolore e trasformarlo.

Le conseguenze del dolore emozionale sul corpo fisico sono state riconosciute nel campo della ricerca neurofisiologica, la quale ha identificato una forte connessione tra il dolore psicologico – che può nascere da una perdita affettiva o sociale – con i circuiti cerebrali dell’uomo.

Tutto ciò può essere facilmente riscontrabile tramite l’uso della risonanza magnetica funzionale (tecnica di neuroimaging), che è in grado di individuare quali aree cerebrali si accendono quando accade un episodio che ci spezza il cuore e accende le nostre emozioni.

La cosa più curiosa evidenziata da queste ricerche, è che le aree cerebrali che vengono attivate quando proviamo un dolore fisico si attivano allo stesso modo quando il nostro equilibrio emotivo interiore si rompe, ovvero quando veniamo dominati dal forte dolore emotivo o dall’inquietudine.

 

 

Ascoltare il proprio dolore interiore

Così come il dolore fisico è sintomo di una ferita, non dobbiamo sottovalutare anche il dolore emotivo generato da una separazione, un rifiuto o un tradimento, perchè è un segnale che può condure a qualcosa di molto più ampio e nocivo per la nostra salute; ascoltare il dolore interiore ci aiuta a comprendere quando qualcosa in noi non va ed è giunto il momento di amarsi e prendersi cura di sé.

Agire a favore del nostro benessere mentale ed emotivo, imparare ad ascoltarci per comprendere cosa ci succede,  amarci per accudire e curare le nostre ferite, è l’unico modo per evitare che la sofferenza aumenti.

 

 

Lasciare andare per trascendere

Chi di voi non ha mai sentito il famoso detto “chi la dura la vince”?

Sicuramente è importante essere resilienti ed insistere nei propri obiettivi della vita senza arrendersi o scoraggiarsi, ma a volte specialmente quando si tratta di dolore emozionale, la migliore vittoria è lasciare andare. Se vuoi sapere meglio cosa intendo per lasciare andare leggi qui.

Quando ci troviamo ad affrontare un forte dolore emozionale la prima cosa da fare è comprendere il messaggio che nasconde e che ci vuole portare. Una volta compreso tale messaggio, è necessario accoglierlo  come se fosse un nostro grande amico e trascenderlo per trasformarlo.

L’uomo è un grande alchimista, spesso dimentichiamo chi siamo e quali sono le nostre illimitate capacità, ma come sappiamo trasmutare il carbone in oro, siamo anche in grado di trasformare il dolore in gioia. 

 

 

Dal dolore alla gioia

Esiste un solo modo per curare e guarire le ferite emotive del passato: amare ed essere amati.

L’amore è quel sentimento meraviglioso che nutre e dona forza ad ogni essere vivente; in natura tutto ciò che è manifesto è colmo di amore ed è opera del Divino che è amore puro.

Purtroppo è consuetudine rifugiarsi nelle proprie ferite emotive e chiudersi nel dolore credendo che in questo modo si possa soffrire di meno, in realtà questo gesto reca solo altro dolore.

Aprire la porta del proprio cuore all’amore – dove per amore intendo quello incondizionato e puro – non l’amore inteso tra due persone del sesso opposto o dello stesso sesso, questa è soltanto la chiave per raggiungere la felicità duratura e la gioia eterna.

 

“Essere felici non significa che tutto sia perfetto. Vuol dire di aver deciso di guardare al di là delle imperfezioni.” (Anonimo)

 

 

Libri e prodotti consigliati:

 


 


 


 


 

Profumo - Essenza Arancio
Accresce la gioia e la felicità favorendo il buonumore

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere


 


 

Essenza Aura Gioia - Spray - 60 ml
Essenza vibrazionale per l’aura a intero spettro

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere


Maurizio Padrin
Please follow and like us:

Lascia un commento

Close












Se trovi utile il materiale gratuito fornito da Direzione Benessere sostienici – Fai una donazione
Prodotti BIO per la tua spesa online
Acquista Online su SorgenteNatura.it



Macrolibrarsi











Direzione Benessere utilizza e consiglia SITEGROUND
Web Hosting


Archivio Articoli
Statistiche
  • 118.603 Numero di click
Close

Direzione Benessere

Naturopatia, Suono, Massaggi e Crescita Personale

@2020 - www.DirezioneBenessere.com di Maurizio Padrin. P. IVA 08085810961 - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale . DirezioneBenessere.Com ha uno scopo informativo e di intrattenimento, non va a sostituire consulenze, diagnosi e trattamenti medici.
Close
error

Ti piace Direzione Benessere? Allora condividilo con chi vuoi... :-) Grazie!